inglese per diversamente abili

Quest’anno abbiamo avuto una bellissima opportunità: lavorare con For Action (Bassano del Grappa) e tre gruppi di studenti diversamente abili. Il progetto comprende corsi di inglese, corsi di informatica, sostegno psicologico, preparazione alla vita lavorativa…e infine l’occasione fantastica di andare all’estero per lavorare!

Un corso pratico

Il nostro ruolo è stato quello di preparare gli studenti alle certificazioni linguistiche ma non solo… abbiamo creato un corso di preparazione pratica e funzionale per aiutare i ragazzi in diverse situazioni in cui si potrebbero trovare durante l’esperienza all’estero. Volevamo sviluppare l’abilità comunicativa, le conoscenze lessicali e grammaticali e la scioltezza nell’uso dell’inglese in situazioni reali. Partecipando a due incontri di due ore alla settimana, gli studenti hanno avuto modo di seguire un percorso sia teorico che pratico. Per prepararli all’esperienza all’estero abbiamo pensato a situazioni comuni come andare al ristorante, viaggiare con l’aereo, usare la tecnologia ed ovviamente, l’ambito lavorativo. Abbiamo usato role-play, cercando di creare simulazioni di dialoghi che forse sarebbero capitati veramente durante il viaggio e il soggiorno all’estero.

Una sfida stimolante

Per i nostri insegnanti è stata un’esperienza stimolante ed entusiasmante, ma anche una sfida. Volevamo essere sensibili e consapevoli delle varie difficoltà che gli studenti avrebbero potuto incontrare, e questo non vuol dire solo difficoltà nell’apprendimento o di mobilità, ma anche di autostima. Infatti, lavorare con questi gruppi ci ha fatto riflettere su come trattiamo tutti i nostri studenti – tutti si meritano di essere trattati con sensibilità, perché tutti noi abbiamo difficoltà nella vita.

L’esperienza all’estero

Il primo gruppo di dodici partecipanti è già tornato da Malta, dove i ragazzi hanno svolto lavori di diverso tipo: come lavorare con gli animali, assistenza sociale, editoria, lavorare con l’associazione di calcio ed informatica. Per sapere di più sulla loro esperienza, visitate il loro sito www.maltawhynot.com

Dopo il viaggio, questi studenti hanno avuto la possibilità di frequentare corsi individuali con una nostra insegnante di preparazione agli esami Cambridge, che sosteranno fra pochissimi giorni. Il secondo gruppo è stato diviso in due: sei studenti con destinazione Malta, gli altri sei invece a Dublino. Gli ultimi sei studenti, del terzo gruppo, lavoreranno come aiuto cuochi (per cui abbiamo studiato bene qualche menù in inglese!)

Non vediamo l’ora di sentire i ragazzi e sapere com’è andata!